FIGC

DELEGAZIONE REGIONALE CALCIO A 5 SARDEGNA

LEGA NAZIONALE DILETTANTI

Il presidente Cadoni sul TDR di calcio a 5: “Complimenti alle nostre squadre”

Neanche il presidente Gianni Cadoni, appena rientrato dal Torneo delle Regioni di calcio e da un periodo di importanti impegni istituzionali, è voluto mancare all’appuntamento con il Torneo delle Regioni di calcio a 5, raggiungendo la comitiva isolana in Basilicata.

Il presidente si è diviso nei vari campi per seguire le gesta degli atleti sardi e stare sempre vicino ai nostri portacolori.

“Il Torneo delle Regioni dimostra anche in questa edizione la qualità e il valore dell’organizzazione della Lega Nazionale Dilettanti. Non è un caso che, proprio per rappresentare la vicinanza della Lega con l’evento, sia stato organizzato un Consiglio direttivo qui in Basilicata. Complimenti a tutti quelli che si sono adoperati, al Comitato Regionale, ai vertici nazionali e locali e ai mille collaboratori che rendono questa manifestazione, come ogni anno, sempre migliore”.

Poi c’è il campo e le squadre che rappresentano la Sardegna: “Ho provato a seguire tutti dal vivo e non è stato semplice viste le distanze tra i vari palazzetti. I giovanissimi ci hanno stupito, con l’entusiasmo e l’energia della loro età. Una squadra che mette assieme individualità e un gruppo ben affiatato, come dimostrato in queste due prime gare. Gli allievi oggi hanno perso non senza qualche rammarico, provando a forzare fino alla fine la partita con coraggio e con l’utilizzo del portiere di movimento. Non era facile, ma un applauso va alla loro voglia di stare in gara fino al fischio di chiusura”.

Notizie positive sul fronte rosa: “La femminile è un progetto consolidato, che abbiamo ammirato già l’anno scorso in Umbria raggiungere il terzo posto, con ragazze più giovani rispetto alla media del Torneo, otto su dodici riconfermate, e un’allenatrice come Lucy Alves che ha dato un’identità importante”. Infine la Juniores, uscita oggi ancora sconfitta. Il presidente ha una parola di affetto anche per loro: “I ragazzi  sono reduci da una partita sfortunata e da un risultato bugiardo per quello che hanno fatto vedere nei due tempi. Peccato davvero”.

Oltre all’aspetto tecnico, su cui si conferma che la Sardegna sia all’altezza di tutte le altre rappresentative, c’è quello comportamentale: “Le nostre squadre, gli atleti e le atlete – ricorda il presidente – anche quest’anno si stanno contraddistinguendo per comportamenti impeccabili e grande attaccamento, sulla linea di quanto io come presidente e il Consiglio Direttivo abbiamo sempre chiesto. Vogliamo atleti e persone perbene, che ci rappresentino sul campo ma anche e soprattutto fuori, e che vivano quest’esperienza unica di interscambio sportivo e culturale al massimo, prendendo il meglio”.

Un passaggio anche sullo stato dell’arte del calcio a 5 sardo: “C’è fermento, abbiamo numeri sempre in discreta crescita, e nonostante le difficoltà di questi tempi e le distanze dei nostri territori, il calcio a 5 si conferma in buona salute, grazie al lavoro della Delegazione e di tutti i collaboratori. Sono fiducioso che si possa fare ancora meglio, portare l’attività nei territori più periferici dove oggi c’è poco futsal.  Di certo, e lo abbiamo visto al Torneo delle Regioni, abbiamo numeri e qualità per poter realizzare questo obiettivo”.

Condividi questa news

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email

ULTIMI COMUNICATI

COMUNICATO UFFICIALE N 25 – 2021/2022

Attachments COMUNICATO UFFICIALE N 25 Delegazione C5 – 2021-2022….. Dimensione del file: 953 KB Download: 134 Circolare-n.-2-CS-Centro-Studi-Tributari-LND Dimensione del file: 2 MB Download: 22 bando-2021-rev-10-novembre-signed

ASSICURAZIONI

VADEMECUM PER GLI INFORTUNI SPORTIVI

NORME E REGOLAMENTI

MISSION E GOVERNANCE DELLA LND

MODULISTICA

LA SEZIONE CON TUTTI I MODULI SCARICABILI

Questo sito web utilizza i cookie.

Utilizziamo i cookie all'unico scopo di di monitorare la quantità di visite al sito in forma anonima e per migliorare l'esperienza utente.