FIGC

DELEGAZIONE REGIONALE CALCIO A 5 SARDEGNA

LEGA NAZIONALE DILETTANTI

Storie di futsal: Ichnos, pionieri del calcio a 5 sassarese

Sassari e la provincia di Sassari hanno tentato in questi anni di essere sempre presenti in forze nel calcio a 5 federale. Non è mai stato facile combattere con una diffusa indifferenza del territorio per il pallone numero quattro, ma realtà come Ichnos e diverse altre società del territorio ci provano con tanto impegno e sacrifici.

Ne parliamo con Matteo Depperu, anima della Ichnos, che ci guida alla scoperta dello storico sodalizio sassarese.

La AS Ichnos calcetto Sassari nasce, infatti,  quasi venti anni fa, nel 1998 da un’idea dei tre soci fondatori Matteo Depperu, Pietro Sias e Lorenzo Soriga, tre amici che, “stanchi” di fare i classici tornei stagionali di calcetto, provarono a portare  nel nord Sardegna il primo campionato federale di questa disciplina, formando uno squadra con altri amici che nel settembre del 1998 partecipò al campionato di serie C federale.
Al tempo non vi era divisione fra C1 e C2. Il battesimo dell’esordio, ricorda Matteo, fu nel palazzetto di Via Venezia che da circa un ventennio ospita le gare casalinghe, contro il Calcetto Club Oristano del compianto presidente Antonello Sias. Una partita che finì dieci a uno per gli oristanesi e con il primo gol ufficiale della Ichnos siglato, al termine, su rigore da Gianni Delogu, ex giocatore del Latte dolce calcio.

Con il passare degli anni e la modifica delle normative sia federali che fiscali si è cambiato il nome in quello attuale ASD Ichnos Calcetto Sassari.

La struttura societaria è composta da Matteo Depperu, presidente da circa quindici anni consecutivamente, punto di riferimento della Ichnos per il panorama sassarese e isolano. C’è Pietro Sias vicepresidente e cassiere da sempre, poi Lorenzo Soriga dirigente e allenatore dell’Under 21 da sempre anima plasmante della Ichnos giovanile. Ancora Gianluca Murru, Antonello Pileri e Salvatore Sias nelle file dei dirigenti e, infine, Mauro Puddu, mister della Serie C1 dopo onorata carriera di giocatore, il primo e unico cagliaritano della società

– Quali sono gli obiettivi di questa stagione?
Nonostante un avvio di campionato più che promettente, l’obbiettivo principale è la salvezza della prima squadra in serie C1 e contemporaneamente la maturazione e la crescita del gruppo di giovani impegnati nel campionato di Under 21 regionale.

– Come avete strutturato il vostro progetto alla luce dell’ammissione in extremis al campionato?
L’ammissione al campionato di serie C1 in extremis ci ha trovato pronti in quanto dopo un campionato di seri C2 con un gruppo di giovani che aveva sfiorato la scorsa stagione la promozione diretta nei Play ff era già da tempo organizzato e contemplato sia per quanto riguarda il settore tecnico che sul fronte economico. Per sopperire ad alcune necessità tecniche si è instaurato una collaborazione con l’Università di Sassari che ci permette di visionare gli studenti Erasmus, progetto di scambio culturale, che arrivano in città per studiare e che, se validi, possono essere impiegati come comunitari per le attività sportive della Società.

– Storicamente Ichnos ha sempre organizzato l’attività giovanile e ha registrato ottimi risultati in passato. Come siete strutturati quest’anno?
Il settore giovanile con la squadra dell’Under 21 è un progetto che nasce in riferimento alla necessità di iniziare a programmare un ricambio di giocatori giovani e del territorio dovuto alla mancanza di giocatori puri di calcio a 5. La possibilità di far crescere i ragazzi in questo sport diverso dal calcio negli ultimi anni ci ha aiutato a reperire forze giovani che danno linfa vitale alla storia dell’Ichnos..

– Tasto dolente, come per tante società, i legami con società di calcio locali. Com’è la situazione?
Nessuna le società di calcio della zona non sono molto aperte al calcio a 5. Infatti spesso i giovani tesserati si avvalgono del tesseramento parallelo, questo non ci permette di lavorare su più di una giovanile a stagione anche se la risposta dei giovani al progetto della Ichnos è forte e molto partecipato.

– E’ difficile fare calcio a 5 a Sassari. Quali ostacoli, in concreto, si incontrano?
Difficilissimo perché non ci sono realtà con cui confrontarsi giornalmente, ad eccezione del Futsal Ossi che da qualche anno è stabilmente presente nei campionato nazionali. Bisogna lottare giornalmente con il pregiudizio che il calcetto è uno sport di seconda fascia e spesso visto come alternativa per i giocatori scartati dal calcio, anche se per noi il calcio a Sassari è una realtà affermata mentre il futsal è una realtà che si è affermata solo da qualche anno in maniera forte anche se a mio parere sarà il futuro di quelle società che crederanno in questo sport, soprattutto in realtà dove trovare oltre venti atleti da destinare al calcio sta diventando sempre più difficile. Le scuole calcio dovrebbero capire che in altri paesi, fucine di grandi campioni, fino ai dodici anni si gioca a calcio a cinque per imparare e affinare tecnica e personalità, Spagna, Brasile e Argentina su tutti.

– E per parlare, più in generale, di progetti societari? Dove vuol arrivare la Ichnos?
Il primo imminente arrivare al ventennale nel 2018 con un risultato sportivo gratificante, una salvezza tranquilla e nel medio futuro poter aprire la prima vera scuola di Futsal per i giovani della nostra città.

– Ci sono altri aspetti che volete evidenziare?
La mancanza di attenzione e tutela da parte di alcune istituzioni nei confronti di società che ancora, con mille difficoltà, svolgono attività giovanile e sociale fra i ragazzi che non mettono in prima linea la maturità sportiva dell’atleta ma vedono i settori giovanili come serbatoio economico per la sopravvivenza della società. Da noi nessun ragazzo versa la quota mensile né tantomeno acquista il kit sportivo.

Condividi questa news

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email

ULTIMI COMUNICATI

COMUNICATO UFFICIALE N 2 – 2021-2022

Attachments COMUNICATO UFFICIALE N 2 Delegazione C5 – 2021-2022 Dimensione del file: 943 KB Download: 83 Rendicontazione-utilizzo-calciatori-U-23-Personale Dimensione del file: 174 KB Download: 28 Rendicontazione-utilizzo-calciatori-U-23-Servizi

COMUNICATO UFFICIALE N 1 – 2021-2022

Attachments COMUNICATO UFFICIALE N 1 Delegazione C5 – 2021-2022 Dimensione del file: 1 MB Download: 106 CIRC1LND Dimensione del file: 128 KB Download: 10 CIRC2LND

ASSICURAZIONI

VADEMECUM PER GLI INFORTUNI SPORTIVI

NORME E REGOLAMENTI

MISSION E GOVERNANCE DELLA LND

MODULISTICA

LA SEZIONE CON TUTTI I MODULI SCARICABILI

Questo sito web utilizza i cookie.

Utilizziamo i cookie all'unico scopo di di monitorare la quantità di visite al sito in forma anonima e per migliorare l'esperienza utente.